Sono nato in Toscana nel 1969 e fin da bambino sono stato attratto dal mondo della fotografia. Ho iniziato come tutti gli amatori di quell'epoca con una macchina fotografica analogica, cioè a pellicola, prediligendo la fotografia in bianco e nero, ricercando la massima qualità sia nella realizzazione dell'immagine che nella fase di stampa. Come molti fotografi ho utilizzato macchine fotografiche di medio formato (Hasselblad e Mamiya). Per molti anni ho portato avanti progetti fotografici, continuando lo studio della materia, che con l'avvento dell'"era digitale", si é reso indispensabile ed ha sicuramente ampliato le possibilità di "fare fotografia". Come spesso ripeto ai corsi di fotografia, una cosa non é cambiata: il mio approccio all'immagine, ossia partire da un'immagine ben realizzata per poter giungere all'eccellenza.
Passando gli anni, ho compreso che la fotografia faceva sempre più parte di me e che non potevo rilegarla, anche se in un ramo di eccellenza, ad una semplice passione. Alcune vicende della vita hanno permesso che il mio passaggio al professionismo fosse un percorso inevitabile. In un era ove il linguaggio tecnologico, che poco si presta ai miei percorsi di studi umanistici, va per la maggiore, posso dire che ho traghettato nella mia vita professionale del Daniele Scalera 2.0 la mia grande passione ed il mio amore per la fotografia. In questi trent'anni in cui ho amato fare fotografia ho prediletto la fotografia di persona, il ritratto sia ambientato che in studio. Mi sono dedicato al reportage, ove al centro ho cercato di mettere sempre l'animo umano, con le sue vicende. Oggi, nel pieno della maturità professionale, ho deciso di suddividere la mia attività in due settori (pertanto anche in questo sito): quella commerciale (fotografia da cerimonia, fotografia di moda, fotografia di still life) e quella di ricerca personale anche per non dimenticare il luogo, anche se figurato, da dove sono partito.

In questi anni ho realizzato numeroso mostre personali tra cui cito:

- I colori dell’acqua dal 2000 - Bolzano, Bressanone, Siena;
- Costumi e tradizioni in Alto Adige dal 2000 al 2003 - Bolzano, Bressanone, Rio Pusteria;
- Ritratti Toscani dal 2004 al 2007 - Siena
- “Lungo i binari della Memoria” dal 2008 - Siena, Firenze, San Gimignano, Colle V.E., Poggibonsi, Monteriggioni, Radicondoli
- “La Bellezza della Seduzione” dal 2010 - Siena, Colle V.E., San Gimignano
- "Oltre l'Infinito" nel 2012 e 2013 in Radicondoli, San Gimignano
- “Desiderio” dal 2012 - San Gimignano, Poggibonsi
- "Giochi di Luce. Tra sogno e realtà", anno 2017 Città di Varallo Sesia in occasione della 17° Manifestazione Alpaa.

Ho pubblicato per la Protagon editore "Lungo i binari della Memoria", anno 2008.

Ho ottenuto riconoscimenti e premi tra cui il 1° premio al concorso “Oleovagando” anno 2007.

email

info@danielescalera.comprivacy

address

Daniele Scalera
Siena
Toscana - Italy

phone

+39 331 5843646

tax data

P. I.V.A.

social

me on Facebook me on Instagram

loading